Long read. Trump, l’inizio di un’altra storia americana

Questo articolo è stato pubblicato sull’ultimo numero del 2016 di Aspenia, la rivista dell’Aspen. Ho scelto di inserirlo nella serie di Long read nonostante non abbia le caratteristiche dei precedenti (lunghezza di circa trentamila battute, pubblicazione “solo web”, intreccio con la storia americana) perché in qualche maniera ne è il preludio. Il numero monografico di Aspenia è dedicato quasi interamente alla nuova presidenza e ne consiglio l’acquisto (lo trovate in edicola) a tutti i lettori che vogliono approfondire le ragioni

Continue Reading

Long read 2. Trump e il ritorno del popolo jacksoniano

Questo è il secondo articolo di una serie settimanale dedicata alla nuova era americana inaugurata dalla presidenza di Donald Trump (qui trovate il primo). Long read è scritto esclusivamente per la pubblicazione e lettura online, un piano di uscite “solo web”: articoli di circa trentamila battute che hanno lo scopo di scavare in profondità le ragioni del “sottosopra” americano, seguirne le tracce luminose, scoprire quali forze lo guidano, dove c’è continuità e dove invece si coglie in pieno la rottura

Continue Reading

Barometro. Trump, tassi e referendum: corriamo verso la tempesta perfetta?

Il Nor’easter di Halloween del 1991 è noto come “la tempesta perfetta”. Alla fine di ottobre un ciclone extra tropicale al largo delle coste nordorientali degli Stati Uniti colse tutti di sorpresa. Masse d’aria calda e fredda si incontrarono, venti e maree colpirono le coste. Le imbarcazioni uscite al largo per la battuta di pesca furono colte di sorpresa. Il capitano Billy Tyne era al timone della sua barca da spada, l’Andrea Gail. Aveva la stiva colma di pesce e

Continue Reading

Trump e il nuovo secolo americano. Intervento al seminario della commissione esteri della Camera (video)

Trump. L’imprevisto (ma non troppo) della storia è arrivato. Che cosa accadrà nella politica estera dopo l’elezione di The Donald alla Casa Bianca? La Commissione Esteri della Camera ha organizzato martedì scorso (15 novembre 2016) un primo seminario sulle elezioni americane, un’occasione di confronto e analisi dei temi che saranno i punti chiave dell’agenda globale. Con la lucida Marta Dassù, il coriaceo Andrew Spannaus e il classico Massimo Teodori, c’era anche il titolare di List con il suo taccuino pieno

Continue Reading

Site Footer